Manici coltelli in legno di bosso

Da sempre utilizzato per la realizzazione dei coltelli più semplici e rurali, raramente se ne incontrano di produzione più fine con manici incisi o scolpiti, il legno di bosso è oggi destinato a produzioni sofisticate destinate a chi cerca per il proprio coltello un manico poetico, umile, eppure bellissimo nella sua elegante semplicità, dal gusto antico, ma incredibilmente capace di inserirsi in contesti moderni.

Ad aumentare il fascino di questo materiale è il variare naturale del suo colore nel corso del tempo, dal giallo-arancio iniziale verso un nocciola-bruno sempre più intenso e più caldo. A causa della scarsa quantità disponibile e delle piccole dimensioni degli alberi che si riesce a trovare, il legno di bosso consente di realizzare solo coltelli con manici di piccole dimensioni. Sono disponibili anche legni di bosso, in tavole di grandi dimensioni, che però appartengono a specie diverse dal bellissimo Buxus Sempervirens italiano: come ad esempio il Buxus Balearica che cresce nell’area ispanica, ma il cui aspetto, per colore e trama, ha poco a che vedere con il Buxus nostrano. In particolare il bosso dell’appennino tosco-emiliano mostra una tonalità giallo-arancio con macchie nocciola chiaro, nodi e piccole fessure che sono ineguagliate da ogni altro bosso.

Per i manici di grandi dimensioni è necessario ricorrere a bosso di provenienza brasiliana, il cui aspetto si avvicina abbastanza al bosso italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *